Tag Archive for: #BarLume #malvaldi #sellerio #SkyCinema

Conversazione su Tiresia
Foto del Profilo

Lunedì 11 giugno il 54° Festival del Teatro greco di Siracusa si arricchirà di un evento unico ed emozionante:

Conversazione su Tiresia, un testo che Andrea Camilleri ha scritto appositamente per l’INDA, e che sarà interpretato dallo stesso scrittore al Teatro Greco di Siracusa, in una Produzione INDA con la regia di Roberto Andò.  E’ la prima volta che Andrea Camilleri diviene attore di un suo testo, e che abbia scelto di farlo a questo punto della sua vita impersonando l’indovino cieco assicura alla circostanza un carattere memorabile.

Camilleri sceglie Tiresia e quel che di questo personaggio ci ha trasmesso la letteratura, la filosofia, la poesia, e lo elegge a pretesto – come già fece Borges con molti dei suoi temi prediletti – per investigare la cecità e la vocazione a raccontare storie. Le infinite manipolazioni subite dalla straordinaria figura dell’indovino attraverso epoche e generi, costituiscono per Camilleri uno specchio in cui riflettersi, e attraverso cui rileggere il senso ultimo dell’invenzione letteraria. L’indovino che compare nell’Odissea, il profeta reso cieco da Giunone (o da Atena?), punito perché rivelava i segreti degli dei, è il protagonista di una conversazione solitaria, nel corso della quale il più grande scrittore italiano, meditando ad alta voce sulla cecità e sul tempo, sulla memoria e sulla profezia, parlerà del suo viaggio nella vita e nella Storia.

Andrea Camilleri:  “Noi tutti siamo il teatro, il pubblico, gli attori, la trama, le parole che udiamo”, così scriveva Borges, e questo è vero per tutti, ma ancor di più per un cieco.  Da quando non vedo più, io vedo meglio, vedo con più chiarezza. Nella mia gioventù siciliana, i miei compagnucci contadini accecavano i cardellini perché sostenevano che da ciechi cantassero meglio.

Per i ragazzi delle Scuole di Siracusa e Provincia la Fondazione Inda offre il biglietto al prezzo imperdibile di 10€!!

Affrettatevi, sarà una serata memorabile!!

Info & biglietti:

https://bit.ly/2J1Se7k

Tel: +39 0931 487 248

Foto di LiaPasqualino

Conversazione su Tiresia+
“Corsi di Alta Formazione per il cinema e l’audiovisivo”
Foto del Profilo

DEMETRA FORMAZIONE – ente accreditato dalla Regione Emilia – Romagna con una consolidata esperienza nel settore del cinema e dell’audiovisivo – e PALOMAR, in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia, Stu Reggiane Spa e Fondazione E-35 organizzano tre corsi per la formazione di figure professionali per il cinema e l’audiovisivo.

Con la guida di professionisti e il coinvolgimento di realtà di livello nazionale, i partecipanti acquisiranno alte competenze tecniche e professionali adeguate ai fabbisogni delle imprese del settore, con particolare riferimento alla SCRITTURA, alla PRODUZIONE e al MANAGEMENT.

I corsi si svolgono, a partire da giugno e settembre al Parco Innovazione di Reggio Emilia, nello scenario del Capannone 19 delle storiche Officine Reggiane, oggi sede del Tecnopolo e dei suoi Laboratori di ricerca industriale.

Possono accedere ai corsi SOLO i RESIDENTI nella Regione EMILIA ROMAGNA.

La frequenza ai corsi è GRATUITA grazie al sostegno della Regione Emilia – Romagna che promuove le produzioni cinematografiche e la crescita delle professionalità del settore nel territorio regionale.

INFO e ISCRIZIONI:

Sito: icc.demetraformazione.it

E-mail: tutor.re@demetraformazione.it

Telefono: 0522/1606990

[embeddoc url=”http://carlopalomar.it/wp-content/uploads/2018/05/Folder-ER17-9008-24-04-WEB.pdf” download=”all”]

[embeddoc url=”http://carlopalomar.it/wp-content/uploads/2018/05/scheda_prog_web_01.pdf” download=”all”]

[embeddoc url=”http://carlopalomar.it/wp-content/uploads/2018/05/scheda_prog_web_02.pdf” download=”all”]

[embeddoc url=”http://carlopalomar.it/wp-content/uploads/2018/05/scheda_prog_web_03.pdf” download=”all”]

 

 

 

“Corsi di Alta Formazione per il cinema e l’audiovisivo”+
“La Mossa del Cavallo”
Foto del Profilo

[embeddoc url=”http://carlopalomar.it/wp-content/uploads/2018/02/LA-MOSSA.pdf” download=”none”]Siamo a Montelusa nel 1877.
Il quarantenne Giovanni Bovara (Michele Riondino) è il nuovo ispettore capo ai mulini, incaricato di far rispettare l’invisa tassa sul macinato. Siciliano di nascita, è ormai ligure di adozione poiché da bambino si è trasferito con la sua famiglia a Genova. Ragiona e parla come un uomo del nord- Italia e non comprende le dinamiche mafiose e omertose che regolano la terra siciliana. La sua intransigenza gli procura subito diversi nemici. Le sue indagini lo portano a scoprire prima un ingegnoso sistema con il quale i mugnai vengono lasciati liberi di evadere la tassa sul macinato e poi l’esistenza di un mulino clandestino nel terreno dell’uomo più potente della città. A poco a poco le spire del “sistema” gli si stringono intorno e quando sopraggiunge per caso sul luogo dell’omicidio del parroco della città, Bovara si ritrova suo malgrado invischiato in qualcosa molto più grande di lui. In un complicato sistema di depistaggi e giochi di potere, i suoi avversari cercheranno di eliminarlo e sarà solo entrando nella mentalità dei suoi aguzzini e ricorrendo alle loro stesse strategie che Bovara riuscirà a salvare la propria vita.
Ma la giustizia riuscirà a trionfare?

“La Mossa del Cavallo”+
“Tutto davanti a questi occhi”
Foto del Profilo

Lunedì 22 gennaio all’Auditorium Parco della Musica di Roma, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, abbiamo presentato con Sky il documentario di Walter Veltroni su Sami Modiano, uno dei pochi sopravvissuti al campo di sterminio di Auschwitz Birkenau.

Una testimonianza incredibile, densa di emozione, un racconto dalla straordinaria forza emotiva.

“Tieni duro Sami, tu devi farcela”

Il Documentario “Tutto davanti a questi occhi”, realizzato da Sky e Palomar, andrà in onda SABATO 27 GENNAIO in occasione della Giornata della Memoria, nell’80mo Anniversario della promulgazione delle leggi razziali in Italia.

 

 

“Tutto davanti a questi occhi”+

PALOMAR S.p.A. - P.Iva 01284061007 e C.F. 0439660580

Entra con le tue credenziali

o    

Hai perso la password?